Un accorato invito personale ad assistere o partecipare alle lezioni, che si possono realizzare solo in forza di docenti desiderosi di rispondere con responsabilità al momento storico attuale.

Un richiamo a superare divisioni che non hanno (più) ragion d’essere e a considerare pubblica ogni esperienza formativa e scolastica che, nel pieno rispetto della democrazia, cerca di rispondere al bisogno educativo delle giovani generazioni in Italia.

Una richiesta di intervento al Governo, affinchè provveda a mettere in campo specifici aiuti economici e materiali alle famiglie perché queste riescano a sostenere i costi delle scuole paritarie. Che non devono essere abbandonate dallo Stato nel nome di un pregiudizio ideologico di cui, oggi più di ieri, non ha alcun senso parlare.

Questo ed altro è contenuto nell’appello inviato in questi giorni alla Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina e firmato da numerosi Dirigenti scolastici delle scuole paritarie del nostro Paese. Tra essi Alfredo Marchisio, preside della Secondaria di primo grado e Elena Fumagalli, Coordinatrice della Primaria alla Frassati, che hanno condiviso con i colleghi un ampio testo sottoposto alla titolare del dicastero di Viale Trastevere a Roma.

“Un tale intervento – si legge nella parte conclusiva della lettera dei Dirigenti della Frassati – consentirebbe d’incentivare, o non deprimere, realtà creative che esistono da decenni, che rispondono a esigenze sociali e territoriali effettive, che fanno cultura: come le scuole statali, del resto, però con risorse finanziarie spesso precarie e senza poter offrire a chi vi opera garanzie contrattuali paragonabili a quelle assicurate dall’Amministrazione statale”.

Ringraziando tutte le componenti che rendono ancora possibile ‘fare scuola’ nonostante le difficoltà del momento, i due Dirigenti della Frassati espongono alla Ministra una serie articolata di elementi e valori di cui si connotano le scuole paritarie, che oggi ospitano quasi 1 milione di alunni in Italia.

All’insegna della relazione educativa e personale con ogni studente, che resta il fulcro della proposta formativa della Frassati.

Clicca qui per leggere: Lettera dirigenti paritarie al Min. Azzolina

Seveso, 1 aprile 2020

ENTE GESTORE: Cooperativa Sociale Pier Giorgio Frassati
Via San Carlo 4 - 20822 Seveso (MB) - Tel. +39 0362 650873
CF: 07340130157 - P.Iva: 00855730966 - Codice SDI: KRRH6B9
Pec: frassati@gigapec.it

Contattaci

  • Scegliere a quale ufficio si desidera che arrivi la richiesta

Privacy policy | Cookie Policy